top of page

Group

Public·245 members

Oggi US Cremonese — Modena 2018 in diretta 23 dicembre 2023 Guarda online


Sabato 23 Dicembre 2023 - 14:00. Cremonese · Modena ; Martedì 26 Dicembre 2023 - 15:00. Spezia · Modena ; Sabato 13 Gennaio 2024 - 14:00. Modena · Brescia ; Sabato 20 ...


Il Modena, dopo aver vinto il girone eliminatorio contro Bologna e Audax, contese fino all'ultima gara contro il Genoa (sconfitta per 2-3), la vittoria finale al Milan. In quel periodo la squadra poteva contare sulla presenza a Modena del XX Autoparco, Reggimento automobilistico di retroguardia, nel quale affluirono grandi campioni dell'epoca, quali Ara, Leone, Albertoni, Varese, Gay. In Coppa Italia il Modena esce al terzo turno, eliminato nel derby dal Sassuolo. Per la stagione 2016-2017 il Modena, inserito nel girone B della Lega Pro, affida la prima squadra a Simone Pavan, promosso dalla primavera e già co-allenatore dei canarini l'anno precedente[42]. La rosa viene profondamente rinnovata cedendo molti giocatori (tra cui la bandiera Simone Gozzi) ed egualmente vengono rinnovati i quadri dirigenziali, con la nomina di Luigi Pavarese a direttore sportivo[43] e la trasformazione della forma sociale da S. p. A. a S. r. La stagione 2017-2018 è la più complicata della storia della società canarina. La squadra viene iscritta al campionato nell'ultimo giorno disponibile[48], mentre l'organico viene profondamente rinnovato a causa del termine di molti prestiti di giocatori della stagione precedente. Le problematiche relative alla costruzione della squadra vedono aggiungersi anche le dimissioni del DS Pavarese che lascia vacante l'incarico[49]. La stagione 2008-2009 verrà ricordata a lungo come una delle più difficoltose per il Modena. Un'annata cominciata sotto i cattivi auspici di un'estate dominata dall'incertezza dal punto di vista societario. Si susseguono, infatti, anche durante tutto l'anno, voci su possibili acquirenti della società di Romano Amadei, intenzionato a passare di mano il Modena. Il risultato è una squadra mal costruita che fatica molto nella prima parte di campionato; in agosto viene anche eliminato dall'Atalanta nel terzo turno di Coppa Italia. In campionato, i soli 16 punti del girone di andata fanno da contraltare ai 35 del girone di ritorno, culminati con la vittoria all'ultima giornata a Trieste contro la Triestina e al quindicesimo posto finale che sancisce una miracolosa salvezza. In ambito internazionale la squadra modenese vanta due vittorie nella Coppa Anglo-Italiana, nel 1981 e nel 1982, in un periodo in cui erano ammesse formazioni semiprofessionistiche italiane e dilettantistiche inglesi e la vittoria nel Torneo Internazionale dell'Amicizia di Ginevra nel 1947. Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto] Il miglior marcatore di sempre nella storia del Modena è Alfredo Mazzoni con 91 reti realizzate. Di ruolo interno sinistro, ha militato nelle file gialloblù in tre diversi periodi: dopo essere stato promosso dalla squadra riserve nel 1924, è rimasto a Modena per sette anni fino al 1931, salvo poi tornare per la stagione 1935-1936 e nuovamente otto anni dopo nel campionato di guerra 1944 nelle vesti di allenatore-giocatore. Ed ebbe così inizio la grande fuga dei talenti modenesi nelle squadre più blasonate: fu il caso, tra i tanti di Maino Neri, di Sergio Brighenti e di Giorgio Ghezzi. I risultati ne risentirono: un 8º e due 10º posti consecutivi cominciarono a ridimensionare i progetti modenesi, che solo lievemente tornarono felici quando nella stagione 1954-55 giunse di nuovo 3º. Intanto, le finanze cominciavano a ristagnare. Il Modena sembrava sul punto di collassare, quando la Zenit (un'azienda cremonese di carburanti e lubrificanti) si offrì di abbinare il proprio nome alla squadra (le canoniche sponsorizzazioni erano, infatti, ancora vietate nel calcio italiano). [6] Fu una manna dal cielo: 100 milioni di lire (una cifra colossale all'epoca) per un'ambiziosa campagna acquisti con cui tentare la scalata alla Serie A. [11] Un altro episodio disdicevole è legato alla data del 19 novembre, quando - dopo la sconfitta di Como - Bertolotti è colpito con un pugno alla testa dal lariano Ferrigno: nel cadere a terra il giocatore modenese batte violentemente il capo, circostanza che - dopo una settimana di coma ed un intervento chirurgico[12] - ne determina l'addio alla carriera agonistica. [13] Dal punto di vista sportivo, i canarini conoscono invece maggiori soddisfazioni: oltre a raggiungere le semifinali della Coppa Italia di categoria (eguagliando un risultato già conseguito in altre due occasioni), si impongono infatti in campionato (ritrovando la Serie B dopo sette anni) e Supercoppa di C. [14] La stagione 2001-02 vede i gialloblu affrontare la divisione cadetta con un organico pressoché immutato, conseguendo un'altra promozione. Il miglior cannoniere stagionale è il centravanti Remo Galli che nella stagione 1933-1934 mise a segno ben 32 reti (26 delle quali gli garantirono il titolo di capocannoniere di Serie B, mentre le restanti 6 le segnò nel girone finale). Il primatista di presenze in maglia gialloblù è il terzino Renato Braglia. Nativo di Bomporto in Provincia di Modena, durante la sua carriera indossò per 17 stagioni consecutive la maglia del Modena collezionando 518 presenze in partite ufficiali fra il 1939 e il 1957. Lo spareggio perso porta la società a cambiare allenatore per la seconda volta in stagione, esonerando Bollini e promuovendo Christian Ferrante dal suo ruolo di vice, [74] salvo poi essere nuovamente degradato ad allenatore in seconda dopo appena un giorno in favore di Roby Malverti, promosso dalla Juniores, [75] che porta la squadra a vincere i play-off in finale nel derby con la Reggio Audace. Seconda fase a gironi di Coppa Italia. 1989-1990 - 1º nel girone A della Serie C1. Promosso in Serie B. Quarti di finale di Coppa Italia Serie C. 1990-1991 - 13º in Serie B. 1991-1992 - 14º in Serie B. 1992-1993 - 14º in Serie B. 1993-1994 - 19º in Serie B. Retrocesso in Serie C1. 1994-1995 - 16º nel girone A della Serie C1. Retrocesso in Serie C2 dopo aver perso i play-out e successivamente ripescato. Ottavi di finale di Coppa Italia Serie C. 1995-1996 - 11º nel girone A della Serie C1. A questi si aggiungono due campionati di quarta serie disputati dal Modena durante la sua storia: uno semiprofessionistico di Serie C2 disputato e vinto nella stagione 1979-1980, e uno dilettantistico (unico della ultracentenaria storia del club) di Serie D nel 2018-2019. Per quanto riguarda le coppe nazionali è la Coppa Italia il torneo che vede più partecipazioni dei canarini con 54 presenze dalla stagione 1926-1927; il massimo risultato ottenuto è stata la semifinale raggiunta nel 1941-1942. Ventiquattro invece le partecipazioni alla Coppa Italia riservata alle squadre partecipanti ai campionati semiprofessionistici, mentre è una sola la partecipazione alla Coppa Italia riservata alle squadre che disputano il campionato di Serie D. Da ricordare inoltre le due vittorie della Supercoppa di Serie C nel 2001 e nel 2022 e, in ambito regionale, la vittoria della Coppa Emilia nel 1916-1917. Calendario Modena Serie B 2023/2024 Sabato 23 Dicembre 2023 - 14:00. Cremonese · Modena ; Martedì 26 Dicembre 2023 - 15:00. Spezia · Modena ; Sabato 13 Gennaio 2024 - 14:00. Modena · Brescia ; Sabato 20 ... Modena 2018 in diretta gratis 23 dicembre 202 | Tracks & Trails 11 ore fa — US Cremonese — Modena 2018 in diretta gratis 23 dicembre 2023 Modena FC · 600 mila €. 32. Adriano Montalto. Punta centrale. 31 .


About

Welcome to the group! You can connect with other members, ge...

Members

Group Page: Groups_SingleGroup
bottom of page